Località Ronare – 1 dicembre 1944

Posted 23 Luglio 2010   Storia

Lungo la strada che collega Cornedo Vicentino a Priabona si passa per località Ronare dove c’è una lapide che ricorda storie di tempi non così distanti nel tempo.
Era il primo dicembre 1944.

Pochi giorni prima durante un assalto partigiano avvenuto appunto in località Ronare era stato ucciso il capitano fascista Giovan Battista Polga. Per rappresaglia vennero prelevati dal carcere di S. Michele di Vicenza cinque partigiani che non c’entravano però niente con la morte di Polga e li portarono nello stesso luogo dell’agguato e li uccisero.
I fascisti portarono il parroco di Priabona Don Alessandro Baccega affinché desse assistenza spirituale ai condannati e poi ne fucilarono quattro. Il
quinto venne risparmiato in seguito all’intervento di Don Alessandro che chiedeva la fine di quel supplizio.
I fucilati, i cui nomi compaiono nella lapide posta in località Ronare erano:

  • Cattelan Giovanni “Spavento” di Costabissara, bracciante agricolo, 21 anni
  • Peruffo Domenico “Tabul” di San Benedetto di Trissino, 24 anni
  • De Momi Rino “Ciccio”, 21 anni
  • Benetti Primo “Ceo” di Recoaro, 22 anni