150° Anniversario Unità d’Italia

Posted 23 Marzo 2011   Alpini, Approfondimenti, Attualità, Comune, Eventi

Sabato 19 Marzo Monte di Malo ha ricordato la ricorrenza dell’Unità d’Italia.

E’ stata proprio una festa, in un teatro gremito di gente e imbandierato di tricolori: malgrado il maltempo è stato un successone!

Alla serata, oltre al Sindaco Costante Pretto, erano presenti tre ex Sindaci (Giobatta Marchesini, Quirino Tessaro e Stefania Carollo)
Assessori, Consiglieri Comunali e tanti concittadini.

Hanno presenziato con bandiera o stendardo gli Alpini, i Fanti, l’Associazione dei Carabinieri, l’Associazione Nazionale Partigiani Italiani, una rappresentanza delle Scuole Elementari e Medie, l’Avis di Malo e Monte di Malo.

Molto sentito e partecipato è stato il Canto dell’Inno Nazionale accompagnato dalla Banda Cittadina di Malo.

Il Sindaco ha posto i saluti ai presenti ricordando che: “150 anni non sono molti, siamo una nazione giovane, ma consolidata da una grande storia che ha preceduto la sua unità, unità e indipendenza conquistate con l’entusiasmo ed il sacrificio di un popolo intero. Un popolo che sente in sè stesso di essere frutto e di poter beneficiare dei valori, della cultura, dell’arte, dei principi del diritto di chi ci ha preceduto e di poter godere di tutto ciò che il “bel Paese” offre, le sue bellezze naturali, dalle Alpi alla Sicilia. Godiamoci questo giorno di festa e consideriamolo come ulteriore punto di partenza per un nuovo risorgimento politico-culturale-istituzionale che la nostra gente così creativa ed ingegnosa saprà costruire e tale da avvalorare ulteriormente la democrazia ed i valori che sono alla base della stessa”.

Di seguito la Banda Cittadina di Malo, diretta dal Maestro Antonio Sterchele ha eseguito dei brani Risorgimentali tra cui l’Inno di Garibaldi.

Le Cantarine del Feo, gruppo ben conosciuto, che nell’ultimo Consiglio Comunale l’Amministrazione ha dato il riconoscimento “Gruppo di musica popolare amatoriale di interesse Comunale”, hanno cantato “La Bandiera dei tre colori”, con la loro passione e il loro entusiasmo.

Si sono susseguiti poi nel palco come oratori Quirino Tessaro e Silvio Eupani.

Preciso e molto approfondito l’intervento di Tessaro sull’Inno e la Bandiera

Molto sentito, appassionante e appassionato l’intervento di Silvio Eupani sulla vita dei Garibaldini ed eroi del Risorgimento del nostro territorio.

I due storici ci hanno fatto conoscere, apprezzare e gustare, attraverso i personaggi, le vicende e gli aneddoti, quella eroica impresa: Si pensi che dal Vicentino sono partiti 34 Garibaldini, di cui tre di Malo.

La Banda ha, poi ripreso a suonare: prima Canzoni di Guerra (Addio mia bella addio – La Canzone del Piave – Bella Ciao), poi una serie di musiche più leggere ma che fanno parte della nostra cultura popolare italiana.

Appropriata e importante la conduzione della serata da parte dell’ex Vice Sindaco Gianfranco Dal Pozzolo.

Dopo il bis della Banda, molto applaudita, il rinfresco in Centro Giovanile è stato un momento di gioviale convivialità.

Festeggiare questa ricorrenza è stato rilevante per tutti gli italiani anche se ci sono stati dei distinguo non sempre giustificati.
E’ importante ricordare tutti i sacrifici, il sangue versato da tanti eroi, anche del nostro territorio, per liberarci dal giogo di tirannie e invasori per rendere Unita questa Italia che, malgrado tante cose che si possono e si devono migliorare è, e resterà pur sempre la nostra Patria.

B.C.